L’arte emergente, quella che ancora non è entrata a pieno nel circuito, ha sempre più bisogno di una spinta per farsi largo in mezzo al panorama artistico odierno. Abbiamo quindi pensato che fosse necessario creare una vetrina dove questi artisti potessero mettere in mostra il proprio lavoro.  
Virart infatti, nasce dalla parola portoghese VIRAR, cioè far diventare, far arricchire e sviluppare qualcosa di modo che possa diventare qualcos’altro di migliore. 
Attraverso questa vetrina, cerchiamo di promuovere gli artisti e di farli crescere nella loro arte creando in questo modo una piccola possibilità per gli emergenti (anche non troppo giovani) di sviluppare al meglio il loro lavoro, facendoli conoscere non solo nel panorama italiano, ma anche in quello europeo e sudamericano.  
Il progetto è gestito da Giovana Rombaldi e Tomás Cajueiro 
Back to Top